La rosacea è una dermatosi: una alterazione patologica della cute che interessa l’area centrale del volto. Ha una prevalenza che va dal 2 al 10% della popolazione. Di seguito analizziamo le cure per la rosacea con prodotti naturali, le cause e le terapie tradizionali.

Più frequente tra le donne, con insorgenza fra 30 e 50 anni, si manifesta con rossoredilatazione dei vasi sanguigni superficiali del viso e lesioni infiammatorie di tipo acneiforme. È anche chiamata couperose e presenta un profilo di aumentato rischio cardiovascolare: rimedi naturali per l’acne rosacea si attuano senza danni per l’organismo ed evitano tale rischio. L’eritema (arrossamento della pelle), è la prima tappa evolutiva e interessa la parte centrale del volto, (guance, naso e fronte), ma può presentarsi anche su collo e torace.

Un elemento piuttosto caratteristico è il rinofima, alterazione patologica della cute del naso, in seguito alla quale questo assume una forma globosa, irregolare e un colorito rosato come nell’eritema. Un interessamento oculare e palpebrale è presente nel 60% dei pazienti. Fra le cause vi sono l’esposizione ai raggi ultravioletti, i radicali liberi come superossido e radicale idrossile, una aumentata reattività dei vasi sanguigni. Inoltre, alcuni neuropeptidi emessi localmente dai mastociti in modo sregolato, fattori infettivi (in particolare è stata studiata una possibile correlazione con l’infezione da Helicobacter pylori). Il trattamento tradizionale si avvale di terapia locale con antibiotici, terapia fotodinamica e laser.

Ma Cure naturali per la rosacea sono possibili grazie alle proprietà di prodotti naturali come Calendula Officinalis e Rhodiola rosea che hanno azione antinfiammatoria, lenitiva, anti radicali liberinormalizzante il microcircolo. Ci sono anche sostanze organiche, come flavoproteine, NAD e NADP, che collaborano in modo semplice ma efficace al ripristino del metabolismo dei mastociti e, quindi, alla regressione dei disturbi della rosacea.