L’endometriosi, una condizione cronica che colpisce fino al 10% delle donne. E’ comune nelle donne che soffrono di sindrome dell’intestino irritabile (IBS). Di seguito vedremo le cure naturali per l’endometriosi, le sue cause e le terapie ufficiali.

L’endometriosi è una malattia cronica, originata dalla presenza del tessuto della parete interna dell’utero, cioè l’endometrio. Esso è presente in altri organi quali ovaie, tube, peritoneo, vagina, intestino. Ciò provoca sanguinamenti interni, infiammazioni croniche e tessuto cicatriziale, aderenze ed infertilità.
L’endometriosi è spesso dolorosa fino ad essere invalidante. Si presenta con dolore pelvico cronico, soprattutto durante il ciclo mestruale o durante l’ovulazione, dolore all’evacuazione, dolore durante l’atto sessuale o post-coitale.

Causa dell’endometriosi è una mestruazione retrograda. Cioè, durante la mestruazione, piccole parti di tessuto endometriale si muoverebbero in senso inverso nelle tube per poi impiantarsi nell’addome o comunque al di fuori della cavità uterina. La mestruazione retrograda sarebbe moderatamente presente in tutte le donne, ma soltanto in alcune di esse il tessuto endometriale riuscirebbe a crescere e a radicarsi. Lo stress e l’eccessivo affaticamento fisico contribuiscono al suo svilupparsi. Ma a questo punto bisogna parlare dei mastociti. Il mastocita è uno dei protagonisti più importanti della risposta immunitaria e infiammatoria. Al suo interno ci sono centinaia di vescicole che contengono svariate sostanze. Quando il mastocita è chiamato a operare per fronteggiare un danno tissutale (da infezione o da trauma), queste vescicole si “degranulano”. Quindi, rilasciano le loro sostanze e in tal modo proteggono e curano il tessuto circostante, favorendone la guarigione. 

Se il mastocita si iperattiva, e ciò avviene per una sua sregolazione metabolica, le quantità rilasciate sono molto superiori al normale. Esse finiscono per essere dannose: l’infiammazione e il dolore, da acuti, divengono cronici. I mediatori dell’infiammazione (bradichinina, fattori vasoattivi, istamina, sostanza P, serotonina) e sostanze neurotrofiche come il fattore di crescita dei nervi ( NGF) vengono secreti in eccesso. I primi provocano un danno ossidativo da radicali liberi. L’ NGF una moltiplicazione delle terminazioni nervose, con conseguente ipersensibilità agli stimoli dolorosi (iperalgesia) e percezione urente delle sensazioni tattili (allodinia). Cio’ avviene nella endometriosi. Rimedi naturali per l’endometriosi raggiungono l’obiettivo di normalizzare le alterazioni metaboliche dei mastociti, causa di questa patologia.

Le Terapie correnti prevedono l’uso di FANS per la terapia del dolore (ma sono poco o nulla efficaci in quanto antagonizzano soltanto alcun mediatori biochimici). Oppure si attua una riduzione degli estrogeni in modo da frenare lo sviluppo dell’endometriosi provocando, quindi, una menopausa artificiale. Ne conseguono, però, gli effetti collaterali della menopausa: vampate di calore, aumento di peso, sudorazione notturna, irritabilità, perdita di calcio. Non vanno somministrati più a lungo di 3-6 mesi.
Ancora si usano estroprogestinici combinati (pillola anticoncezionale, progesterone) i quali possono dare come effetti indesiderati: nausea, cefalea, secchezza vaginale, calo del desiderio. Oppure terapie con androgeni, capaci di antagonizzare l’azione degli estrogeni e del progesterone (gestrinone e danazolo). Però, questi ultimi hanno gli effetti collaterali tipici dell’effetto androgeno: irsutismo, virilizzazione, acne, seborrea, pelle untuosa e aumento di peso. Quindi, le terapie ufficiali sono poco efficaci e gravate da numerosi effetti collaterali.

Ma, Cure naturali per l’endometriosi efficaci e senza effetti collaterali che agiscono sul dolore e l’infiammazione pelvica, sono possibili. Ciò grazie all’azione di sostanze naturali come Rhodiola rosea e vitis vinifera. Esse che hanno azione antinfiammatoriaanti radicali liberi, normalizzante il microcircolo. Poi, vi sono altre sostanze naturali, come flavoproteine e coenzimi, che contribuiscono in modo naturale al ripristino del metabolismo cellulare dei mastociti. Il riequilibrio delle loro membrane cellulari fa sì che si ottenga una cura naturale della endometriosi senza danni per l’organismo.