Menopausa Cure Ormonali Depressione Suicidio

Un problema delle donne che sono in menopausa sono le vampate o caldane. Vedremo le loro cause, le cure proposte tradizionalmente dalla medicina e le cure naturali esistenti.

 

Le vampate di calore sono il sintomo più comune della menopausa. I sintomi sono caratteristici di una dissipazione del calore e consistono in sudorazione al viso, collo e torace, nonché in vasodilatazione periferica. L'insorgenza di sintomi vasomotori aumenta durante il passaggio alla menopausa e raggiunge il picco circa 1 anno dopo la fine del periodo mestruale. La maggior parte delle donne in menopausa manifesta questi sintomi vasomotori, che spesso durano più di un decennio.

 

I sintomi vasomotori sono i più comunemente riportati, ma ci sono anche la difficoltà del sonno, ansia, dolori muscolari, sbalzi di umore, mal di testa, perdita di urine, infezioni delle vie urinarie che si ripetono. Tutto questo rappresenta una condizione comune che influisce negativamente sulla qualità della vita di molte donne in menopausa e, senza trattamento, i sintomi peggiorano nel tempo. Ma cure naturali possono fare scomparire tutti i disturbi della menopausa.

 

Le vampate di calore si accompagnano ad una diminuzione degli estrogeni in menopausa, ma gli estrogeni non sono i soli responsabili, dal momento che i loro livelli non differiscono tra donne che hanno i disturbi e quelle che non li hanno.  Si è visto che neuromediatori, come il CGRP plasmatico secreto dai mastociti, aumenta al verificarsi di un flush caldo. Esiste anche un danno ossidativo da radicali liberi, che contribuisce all’insorgenza di questi disturbi. 

 

E veniamo alla terapia: quella ufficiale è quella ormonale, cioè la terapia estroprogestinica ( o TOS), per curare sia i sintomi vasomotori che gli altri disturbi, perché pensano che la causa dipenda dal fatto che gli ormoni diminuiscano in menopausa. Ma abbiamo già visto che i livelli di questi ormoni non cambiano sia nelle donne che hanno o non hanno i disturbi. Poi, ci sono le complicazioni della TOS conosciute, non tanto frequenti, ma gravi, che sono il rischio di cancro al seno, trombosi venosa profonda, ictus e, da poco accertate, anche depressione e rischio suicidario

 

Visti questi pericoli, ci possiamo chiedere se esistano cure naturali. La risposta è sì!

Cure naturali per la menopausa, efficaci e senza effetti collaterali, che evitano la depressione e il conseguente rischio suicidario, sono possibili grazie all’azione di sostanze naturali come Rhodiola rosea e Vitis vinifera, che hanno azione antinfiammatoria e anti radicali liberi. Insieme ad altre sostanze naturali, come flavoproteine e coenzimi, contribuiscono in modo naturale al ripristino del metabolismo dei mastociti, che sono le cellule che secernono i neuromediatori responsabili dei disturbi della menopausa. Si ha così il ristabilimento dell’equilibrio ossidativo e la scomparsa dei disturbi della menopausa. E, inoltre, se ne avvantaggia anche il sistema immunitario.